giovedì 22 settembre 2016

Giro della val dei Mocheni




 Salendo verso la Panarotta
 Immerso nei colori dell'autunno
 Verso la Bassa
 A la Bassa
 Verso Prati Imperiali



A malga Stoana



dislivello 1580 m
Ale & Davide

Indecisi fino all'ultimo se andare in Brenta o Lagorai alla fine abbiamo optato per stare un po' più bassi di quota per evitare i primi freddi e devo dire che è stata un'ottima idea. 

lunedì 19 settembre 2016

Giro della Marzola




 Salendo verso la strada per il rifugio Maranza

 Al forte Brusafero
 Vigolo Vattaro e la Marzola
 Da vigolo verso la forestale della Marzola
 Punto panoramico prima dei prati di Susà
  In discesa verso Susà
  In discesa verso Susà
 Passaggio tecnico
  In discesa verso Susà
 In discesa verso Susà
Salendo al passo del Cimirlo

dislivello 1320 m
Ale & Davide

Rispetto all'ultima volta che avevo fatto il giro con Andrea, questa volta abbiamo esplorato nuove varianti e, se in salita c'è andata abbastanza male, in discesa abbiamo percorso un superlativo sentiero che scende in picchiata fino alla prima case di Susà. Anche se stamattina era abbastanza fresco sul mezzogiorno la temperatura era ottima sia in salita che in discesa.

Rio Neva










Ale & Erika, Matteo

Sempre bello. Un po' più di acqua rispetto al solito e temperatura sempre abbastanza fresca. Al momento manca ancora un ancoraggio ma si riesce ad assicurarsi tranquillamente in un grande tronco incastrato poco distante dalla calata.

mercoledì 14 settembre 2016

I tre inverni delle paura

Nevica sangue nei tre inverni della paura. Sono le stagioni più dure della guerra civile italiana e dell'interminabile dopoguerra. Tedeschi, fascisti e partigiani combattono con obiettivi diversi, ma compiono le stesse atrocità. È questo disordine crudele a travolgere Nora Conforti. Diciotto anni, ragazza di famiglia ricca, Nora si rifugia con il padre sulle colline fra Reggio Emilia e Parma. Non immagina che proprio lì incontrerà il primo amore e subito dopo gli orrori di due guerre in grado di sconvolgere la sua esistenza. Giampaolo Pansa ci racconta una storia che nasce da lunghi anni di ricerche sulla Resistenza e sulle sue tante zone d'ombra. Un affresco della borghesia agraria emiliana, nell'arco di sei anni infernali, dal giugno 1940 alla fine del 1946. E una ricostruzione controcorrente di un'epoca feroce. Accanto a figure che appartengono alla storia, come Togliatti, De Gasperi, i capi delle bande rosse e nere, il vescovo Socche, il partigiano bianco detto "il Solitario", si muove la gente comune di quegli anni. Le donne chiamate a sopportare il peso più grande della guerra. I bambini messi di fronte al terrore politico. I giovani schierati su trincee opposte. L'asprezza dello scontro fra ricchi e poveri. Le vittime del dopoguerra che emergono dalle fosse segrete, fantasmi capaci di turbarci ancora oggi.

martedì 13 settembre 2016

Val Manara


dislivello 400 m
Ale

Oggi avrei voluto salire almeno fino a Fai ma alcuni imprevisti mi hanno ridotto i tempi e quindi mi sono accontentato di arrivare solo fino al Cason.

lunedì 12 settembre 2016

Fiumenero














 Al termine del torrente si arriva in breve a Fiumenero
Gromo

Ale & Erika

Dato che eravamo più o meno in zona e che casualmente in macchina ci fosse tutto l'occorronte per la discesa, abbiamo ben pensato di spendere un paio d'ore divertendoci in questa divertente forra in alta val Seriana. Al pari del Ciafurle, sarebbe un sogno avere un torrente così a pochi minuti da casa come hanno gli abitanti di Fiumenero.