martedì 7 agosto 2018

Laghetti d'inferno

  
Ai laghetti d'inferno
Laghetti d'inferno
 La conca del Caldenave
 Il rifugio Caldenave e l'omonima cima

dislivello 700 m
Ale&Erika&Federico

venerdì 3 agosto 2018

La mia traccia la mia vita

Heinrich Holzer, conosciuto da tutti come Heini, è nato a Tubre nel 1945. Negli anni Sessanta ha legato il suo nome alla scena dell'arrampicata libera sudtirolese. Nonostante un fisico minuto, era alto solo 156 cm, è stato un fortissimo climber e insieme ai fratelli Messner ha aperto importanti vie, tra cui la celebre Via degli Amici sul Civetta. La folgorazione per lo sci ripido ne farà una leggenda, oltre che un pioniere della disciplina, affrontata sempre con rigore alpinistico e senza l'uso di mezzi meccanici. Con oltre 100 prime discese sulle Alpi, tra cui vanno ricordate quella del Piz Palù, lo Sperone della Brenva, le nord dell'Aletschhorn e del Gran Paradiso, è stato fonte di ispirazione per le successive generazioni di emuli e appassionati. Il suo stile e la sua eredità sono tremendamente attuali a oltre quarant'anni dalla morte, avvenuta in circostanze mai chiarite durante un tentativo di discesa sulla nord-est del Piz Roseg. Prefazione di Reinhold Messner e contributi di Stefano de Benedetti e Markus Holzer.

Dosson di Costalta

 A malga Pez verso il Gronlait
 In vetta
Dalla cima verso l'altopiano di Pinè

dislivello 500 m
Ale & Federico

mercoledì 1 agosto 2018

Alla Lanterna ma che caldo!!!


km 8.50 - dislivello 150 m
Ale

Purtroppo ho trovato il tempo per andare ad allenarmi solo verso le 1030 del mattino e erano già 32 gradi, decisamente non la temperatura ideale per correre e effettivamente i tempi ne hanno risentito un bel po'!